Informazioni? Contattaci !


+039 0296788049

Ricottura di lavorabilità

Descrizione del trattamento di ricottura.

 

La ricottura di lavorabilità è una delle fasi delle lavorazioni dei materiali far le più importanti e diffuse,

e che si utilizza, attraverso la riduzione della durezza del materiale in acciaio, con sentendone la migliore lavorabilità senza modificare la composizione del materiale e la sua stessa microstruttura.

Importanza della fase di ricottura sugli acciai.

 

 

Proprio perché la microstruttura successiva alla ricottura è perfettamente quasi identica a quella di partenza, la ricottura di lavorabilità o subcritica è eseguita soprattutto su acciai da cementazione e/o di bonifica, garantendo ottime caratteristiche di lavorabilità, migliorando le lavorazioni di asportazione di truciolo e tutte quelle lavorazioni che creano problematiche di deformazione su materiali di limitati spessori e dimensioni e quindi in genere influendo in modo positivo sulle diverse condizioni delle lavorazioni sugli acciai.  

Criticità della fase di raffreddamento della ricottura.

 


Terminata la prima fase della ricottura, con il riscaldamento del materiale alle temperature indicate per questo processo,  di estrema importanza è il raffreddamento dopo austenitizzazione che deve essere il  più lento possibile  per ottenere una trasformazione dell'austenite in maniera equilibrata e per evitare che possano insorgere delle tensioni interne per un raffreddamento troppo rapido.